Ecco il marchio delle celebrazioni per i 2400 anni di Ancona

“Per i 2400 anni di Ancona la ricerca di un segno fortemente rappresentativo che appartenesse alla città in modo non scontato e ovvio, ma che fosse in grado di esprimerne dinamicamente il senso del tempo, ha trovato nel mosaico del Pistrice l’idea di partenza del progetto”. Così Leonardo Artale, 46 anni, architetto palermitano. Il suo progetto è stato scelto dalla commissione del concorso di idee, tra le 164 proposte presentate in base al bando di concorso. E’ il logo distintivo delle celebrazioni per i 2400 anni della fondazione della città di Ancona: accosta una rivisitazione della figura del pistrice, animale mitologico marino presente nel pavimento dell’anfiteatro di Ancona, con il pay off “Ancona 2400 volte”, dove la n di Ancona è spezzata così da poter essere letta anche come “ancora 2400 volte”.
L’insieme coniuga con una grafica moderna la tradizione di una città millenaria e lo sguardo rivolto al futuro che le celebrazioni vogliono proporre. La ricorrenza ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.



Lascia un commento